La scuola alpina per l’esercito britannico

 

Roman Star è un’esercitazione bilaterale che permette ai britannici di approcciarsi con l’elemento montano e con il combattimento in quota, quel verticale warfare del quale gli alpini sono veri maestri.

Non siamo truppe da montagna – afferma il loro comandante, Lt. Colonel Justin Tancrel – ma una forza di fanteria leggera (light role, nda) della riserva che conta 300 uomini e che solitamente si forma in tutt’altro contesto. Qui a L’Aquila il nostro compito sarà neutralizzare una OpFor italiana (Opposition Force, nda)”

 

 

[pubblicato su InsideOver, ottobre 2019, disponibile a questo link]