Qui non si salva nessuno. Cinque storie di donne nell’inferno della guerra (ReportDifesa, 20/05/2021)

Il libro su “ReportDifesa”

Le donne attraversano alcuni dei momenti salienti della nostra Storia e si ritrovano loro stesse ad essere parte di quella storia che le influenza e le porta a fare delle scelte che influenzeranno per sempre la loro vita futura.

Una spia francese nell’Italia del ’44, una guerrigliera vietcong, una infermiera volontaria italiana in Somalia, un soldato del “Grande Uno Rosso”, un pilota dell’Aviazione Esercito.

Sono tutte donne di età e di trascorsi diversi, accomunate da un passato che non vuole passare.

E finite nel bel mezzo di conflitti in terre lontane per motivi altrettanto differenti: chi per dovere, chi per scelta, chi perché costretta.

Tutte dovranno prendere delle strade che segneranno il loro futuro e quello delle persone che hanno intorno, decisioni influenzate dalla drammaticità e dall’orrore del contesto in cui sono prese.

Marco Petrelli riesce a raccontare con delicatezza le donne che alle prese con la guerra devono pensare a come sopravvivere fisicamente e psicologicamente.

Nel libro si legge: “Vittoria adorava Paranoid, canzone che aveva scoperto guardando un canale online dedicato alla musica nella Guerra del Vietnam. Il ritmo travolgente dei Black Sabbath accompagnava i voli degli elicotteri-icona del conflitto, compreso l’UH-1/ AB“205” sul quale si era formata come pilota.

Trentadue anni, da Castel Viscardo, il Capitano dell’Aviazione Esercito (AVES) Vittoria Greco era al suo primo turno in Afghanistan.

Era nata laddove un tempo sorgeva il più bell’aeroporto mai costruito: di Orvieto – Castel Viscardo.

Realizzato da Pierluigi Nervi era un capolavoro del razionalismo la cui memoria si era tramandata solo grazie alle foto prebelliche.

I personaggi di Marco Petrelli vivono, soffrono, lottano per una vita migliore, per affermare il loro diritto a sperare ancora nel futuro per loro stesse e per i loro cari.

(LEGGI L’ARTICOLO INTEGRALE QUI)

Marco Petrelli: “Qui non si salva nessuno. Cinque storie di donne nell’inferno della guerra”  (prefazione di Debora Corbi), Eclettica Edizioni (2021),  pp. 162, euro 16